Manifesto per l’educazione alla relazione

La qualità delle nostre relazioni ha un impatto enorme sulla qualità della nostra vita. Una relazione felice rende la vita più bella, ma una relazione difficile può trasformarla in un incubo. Con una relazione felice possiamo essere contenti anche quando il lavoro non ci soddisfa. Con una relazione infelice siamo insoddisfatti anche quando il lavoro va bene. In altre parole, le relazioni influenzano la qualità della nostra vita anche più del lavoro. Eppure molte persone studiano dodici anni per prepararsi alla vita professionale e neanche un giorno per prepararsi alla vita relazionale! Anche a causa di questa carenza di approfondimento circolano un’infinità di idee sbagliate sulle relazioni e su come migliorarle. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Manifesto sull’educazione alla relazione

– I dubbi delle persone riguardo le relazioni non vanno associati necessariamente a una carenza individuale o a un problema psicologico, ma sono il risultato di un cambiamento epocale nei rapporti uomo-donna per il quale non siamo stati preparati.

– E’ possibile migliorare la qualità delle nostre relazioni attraverso l’apprendimento di abilità come l’ascolto attivo e la gestione del disaccordo e delle emozioni.

– Il momento giusto per imparare a relazionarsi meglio è da single o all’inizio di un nuovo rapporto.

– Esistono corsi validati scientificamente per migliorare la qualità delle relazioni sentimentali.

– Non frequentare un corso aumenta la probabilità di avere rapporti infelici, fa crescere il rischio di violenza e la possibilità di futuri divorzi: causa di impoverimento e problemi psicologici nei bambini.

– Un corso completo di educazione alla relazione per single deve occuparsi anche di come aumentare qualità e quantità degli incontri.

– L’approccio educativo si basa sull’insegnamento di abilità specifiche – come la gestione positiva del disaccordo o i modi migliori per rompere il ghiaccio – ed è diverso dall’approccio terapeutico che analizza problemi psicologici e ne cerca la causa nel passato. L’educazione alla relazione si rivolge ai single o alle nuove coppie con lo scopo di aumentare la qualità delle relazioni e prevenire problemi futuri. Quando i problemi sono scoppiati è la psicoterapia ad essere più appropriata.

Selettivo vuole far nascere mille relazioni eccezionali. Quelle relazioni per cui vale la pena vivere. Quegli incontri che – brevi o lunghi che siano – ci fanno sentire davvero vivi, davvero uomini, davvero felici. Vuoi darci una mano?

Selettivo si inserisce nella trentennale tradizione della Relationship Education – la scienza dell’educazione alle relazioni – e condivide i suoi obiettivi di aumentare la qualità delle relazioni, diminuire il rischio di violenza sulle donne e prevenire la possibilità di futuri divorzi: causa di impoverimento e problemi psicologici nei bambini.

I selettivi sono portatori sani di saggezza nella loro cerchia sociale e combattono l’ignoranza nel mondo delle relazioni uomo-donna e i problemi che genera. In particolare, i selettivi diffondono l’idea che è possibile imparare a relazionarsi meglio con l’altro sesso e danno informazioni su come farlo.

COME PUOI AIUTARE?

– Diffondi il manifesto sull’educazione alla relazione.
– Sei educatore, coach, counselor, psicologo, psicoterapeuta o psichiatra? Studia i protocolli scientifici di educazione alla relazione (es. PREP) e offrine uno.
– Stai preparando la tesi? Dedicala al tema dell’educazione alla relazione.
– Lavori nelle istituzioni? Introduci un progetto pilota per offrire gratuitamente l’educazione alla relazione come già avviene in altri paesi.
– Sei un blogger o un giornalista? Informati sull’educazione alla relazione e parlane ai tuoi lettori.